Con l’altro davanti. Conversazione con Clotilde Pontecorvo

Posted by

Con l'altro davanti. Conversazione con Clotilde Pontecorvo

Lingua Italiana!



Con l’altro davanti. Conversazione con Clotilde Pontecorvo



Descrizione del libro

Nell’estate del 2010 Marco Rossi-Doria propone a Clotilde Pontecorvo un’intervista sui fondamenti delle relazioni umane – che sono alla base dell’eguaglianza e dell’educare – partendo dalla nota affermazione di Martin Buber: «Ogni vita vera è incontro». L’intervista diventa subito un dialogo appassionato che interroga i fondamenti e le prospettive del dialogo stesso. Come mostrano Arduino Salatin e Lorenzo Biagi, la nozione di altro rappresenta il fulcro che dà forza ai molti movimenti esplorativi di questo dialogo, permettendogli di attraversare i confini tra ambiti, discipline, esperienze.
Così, nella vicenda biografica di Clotilde Pontecorvo, si alternano e riannodano l’altro del dialogo socratico sul quale si è formata, i suoi significati nella tradizione culturale ebraica e le diverse prospettive dell’altro che vengono dal grande dibattito filosofico. E, intanto, viene mostrato a chiunque si occupi di scuola e educazione come la ricerca – in campo psicologico, pedagogico e delle neuroscienze – oggi attesti che il riconoscimento dell’altro sia essenziale per l’apprendimento umano.
Ne scaturisce un richiamo potente all’altro come fondamento, ancora oggi, della polis, un’urgenza etica sulla quale ognuno può riprendere a interrogarsi.

Indice:
Prefazione
Introduzione
Conversazione con Clotilde Pontecorvo
Postfazione. Clotilde Pontecorvo: per un’ antropologia pedagogica della reciprocità

Nota sull’Autore
Marco Rossi-Doria è insegnante di scuola primaria dal 1975. Ha insegnato nei quartieri difficili di Napoli ma anche negli Stati Uniti, in Kenya e in Francia. Esperto dei processi di apprendimento e integrazione sociale e educativa dentro e fuori la scuola, si è dedicato alla lotta al fallimento formativo, fondando l’esperienza dei maestri di strada. Autore di numerosi scritti sulla lotta alla dispersione scolastica, i diritti dell’infanzia, le possibili risposte alla crisi educativa e l’innovazione della scuola, ha alternato il lavoro con i ragazzi a quello istituzionale. È stato Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca.

Clotilde Pontecorvo è Professore Emerito di Psicologia dell’Educazione presso l’Università di Roma la Sapienza. Docente universitario di vasta cultura filosofica, pedagogica e psicologica, ha sempre lavorato a contatto con le scuole e gli insegnanti. Si impegna da decenni per l’innovazione della scuola pubblica, la formazione dei docenti, l’accurata costruzione dei contesti di apprendimento e la centralità dei temi educativi nella società contemporanea. Ha scritto e curato moltissimi volumi, articoli e monografie dedicati alla complessità dei processi socio-cognitivi, ai contenuti e alla didattica e alle interazioni discorsive a scuola e in famiglia.